Progettare un collocamento etero-familiare: comunità, affido, adozione

Nelle situazioni in cui è previsto il collocamento del bambino al di fuori della sua famiglia d’origine il progetto di aiuto risulta spesso complesso. In questa complessità talvolta il rischio è trascurare la preparazione del bambino, stante anche talvolta l’urgenza del collocamento.

L’esperienza clinica e la letteratura, invece, ci insegnano che il momento della preparazione è fattore protettivo alla riuscita del progetto, oltre che elemento indispensabile a garantire un maggiore benessere emotivo del bambino e la costruzione di una identità integrata.

Il corso di formazione pertanto si propone di approfondire tale tema fornendo agli operatori, che a vario titolo e in vari momenti del percorso di collocamento se ne occupano, buone prassi di lavoro e spunti di riflessione.

Programma
I° incontro, 23 gennaio 2020 ore 09.00-13.00

Docente: dottor Francesco Vadilonga e dott.ssa Elena Cabiati

Collocare un minorenne al di fuori della sua famiglia
  • Quando e perché si rende necessario un collocamento extra familiare
  • Presenza di pregiudizio
  • Esiti della valutazione del recupero della genitorialità
  • Le diverse tipologie di collocamento
  • Indicazioni e controindicazioni delle diverse tipologie di collocamento
  • La preparazione del bambino come fattore protettivo per il suo benessere e per la riuscita del progetto di aiuto
  • Time life, Lifebook
  • Apertura comunicativa e narrazione emotiva: l’importanza di una buona comunicazione col bambino rispetto al suo collocamento

 

II° incontro, 6 febbraio 2020 ore 09.00-13.00
Docente: dottor Francesco Vadilonga e dottor Diego Valeri
La preparazione del minorenne al collocamento in comunità
  • Le prassi del collocamento in comunità
  • La preparazione al collocamento
  • Lavorare per costruire un’alleanza con la famiglia d’origine
  • Come comunicarlo, chi lo comunica
  • La regolamentazione dei rapporti
  • Il collocamento delle fratrie
  • Il lavoro di rete: quale parte per ogni attore coinvolto?
  • Quando la preparazione non è possibile: come comunicare nelle situazioni di collocamento coatto e/o urgente?

 

III° incontro, 2 marzo 2020 ore 09.00-13.00
Docente: dottor Francesco Vadilonga e dott.ssa Stefania Deferrari
La preparazione del minorenne al collocamento in affido
  • Quale tipologia di affido
  • Le prassi del collocamento
  • Come comunicarlo, chi lo comunica
  • La preparazione al collocamento
  • Lavorare per costruire un’alleanza con la famiglia d’origine
  • La regolamentazione dei rapporti
  • Il collocamento delle fratrie
  • Il lavoro di rete: quale parte per ogni attore coinvolto?
  • Quando la preparazione non è possibile: come comunicare con il bambino nelle situazioni di collocamento coatto e/o urgente?

 

IV° incontro, 23 marzo 2020 ore 09.00-13.00
Docente: dottor Francesco Vadilonga e dott.ssa Sara Lombardi
La preparazione del minorenne al collocamento in adozione
  • Indicazioni al collocamento adottivo
  • Le prassi del collocamento
  • Come comunicarlo, chi lo comunica
  • Quale ruolo prevedere per i genitori biologici nelle fasi di preparazione del minore al collocamento adottivo?
  • La regolamentazione dei rapporti
  • in caso di rischio giuridico
  • in caso di adozione aperta
  • con i caregiver sostituti precedenti all’adozione
  • Il collocamento delle fratrie
  • l’adozione di fratelli nella stessa famiglia adottiva
  • l’adozione di fratelli in famiglie diverse: come sostenere e preservare i rapporti tra i fratelli biologici divisi dall’adozione
  • L’importanza del sostegno continuativo specialistico di tutta la famiglia nel post-adozione

 

 

 

Destinatari

Psicologi, psicoterapeuti, assistenti sociali, educatori e tutti gli interessati.

Sarà rilasciato attestato di partecipazione al termine del corso.

Il numero dei posti è limitato; il corso sarà attivato con il raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Metodologia

Il corso avrà una metodologia didattica attiva e interattiva, che prevede, accanto ad input teorici e metodologici, un’ampia proposta di materiale clinico e momenti esercitativi. 

Staff didattico

Francesco Vadilonga. Psicologo psicoterapeuta, formatore, Direttore del CTA di Milano e Responsabile del Servizio Specialistico di sostegno alle adozioni e presa in carico delle crisi adottive, co-direttore della Scuola di Psicoterapia IRIS, CTU per il Tribunale per i Minorenni.

Sara Lombardi. Psicologa psicoterapeuta, formatrice CTA, Responsabile del Settore Adozione del CTA di Milano, Coordinatrice del Servizio F.A.R.O. del CTA.

Diego Valeri. Pedagogista, formatore, Dirigente di struttura della Comunità Educativa per minorenni ‘Campo Base’ di CTA, sita a Busto Garolfo (Mi).

Stefania Deferrari, Psicologa psicoterapeuta, formatrice CTA, Coordinatrice del Servizio Affidi del CTA.

Elena Cabiati. Assistente sociale, formatrice, ricercatrice e docente di Metodologia del Servizio Sociale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Sede

CTA – Centro di Terapia dell’Adolescenza, Via Valparaiso 10/6, Milano (MM2 Sant’Agostino).

Costi

Il costo del corso è di € 200,00. Per allievi ed ex allievi della Scuola IRIS, della Scuola di Counseling Sistemico dell’età evolutiva del CTA, del Corso di Mediazione Familiare Sistemica del CTA, per studenti e specializzandi, per i soci AITF e Centri Co.Me.Te il costo è di € 160,00. 

Per informazioni e iscrizioni

Segreteria Organizzativa CTA

Via Valparaiso, 10/6, Milano

Tel.: 02 29511150

E-mail: formazione@centrocta.it

Sito internet: www.centrocta.it

ISCRIVITI AL CORSO

CHI SONO

SE OPERATORE, COMPILARE I SEGUENTI CAMPI:

SE LA FATTURA VA INTESTATA ALL'ENTE DI APPARTENENZA SPECIFICARE:

INFORMATIVA SULLA PRIVACY

Come esplicitato nell’informativa sulla Privacy Policy; informato delle finalità e modalità del trattamento e rilevato che lo stesso è rispettoso del Codice della privacy, esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali anche per la loro eventuale comunicazione a terzi nei limiti indicati nell’informativa (punto 1 comma a).

MODALITA' DI PAGAMENTO

Il pagamento dovrà avvenire mediante bonifico bancario, intestato a C.T.A., Credito Bergamasco, codice IBAN IT47P0503401636000000036611
Informazioni sul pagamento disponibili anche nella pagina successiva all'acquisto.



Call Now ButtonChiama CTA