#NOBULLISMO è un progetto nato dalla collaborazione fra Istituzioni del territorio di Paderno Dugnano che desiderano impegnarsi nell’ideazione e attuazione di progetti rivolti alle comunità scolastiche e alla cittadinanza del territorio comunale e limitrofo, per contrastare qualunque forma di pressione, aggressione, molestia, ricatto, ingiuria, denigrazione, diffamazione, furto d’identità, alterazione, acquisizione illecita, manipolazione, trattamento illecito di dati personali in danno di minorenni, realizzata per via telematica, nonché la diffusione di contenuti online aventi ad oggetto anche uno o più componenti della famiglia del minore il cui scopo intenzionale e predominante sia quello di isolare un minore o un gruppo di minori ponendo in atto un serio abuso, un attacco dannoso, o la loro messa in ridicolo.

Capofila di questa importante iniziativa è l’istituzione scolastica IIS “C. E. Gadda”, dove CTA è presente con i propri servizi per le scuole e che ci ha invitato a far parte della rete che ha dato vita al progetto. CTA ha accettato con entusiasmo perchè sa bene che è solo attraverso la collaborazione e la sinergia tra istituzioni pubbliche e private, associazioni, realtà educative, culturali e di servizio che si possono raggiungere grandi risultati nella prevenzione e nel contrasto a fenomeni come il Bullismo o il Cyberbullismo.

Gli altri partner sono il Comune di Paderno Dugnano, il Lions Club Paderno Dugnano, UTE Paderno Dugnano, A.I.D.D. Onlus, Associazione Banda degli Onesti, Le Giraffe e la Croce Rossa Italiana Comitato di Paderno Dugnano.

In rappresentanza di CTA ha firmato Monica Teruzzi, responsabile del settore scuola e referente della scuola di Counseling Sistemico dell’età evolutiva di CTA.

Sottoscriviamo le parole del vicesindaco di Paderno Dugnano durante la costituzione dellarete #NOBULLISMO: “Il bullismo è un tema complicato, perciò vogliamo mettere a punto un lavoro ben strutturato. Qui si sta parlando di futuro ed è fondamentale la prevenzione”.

Ci auguriamo davvero che questo progetto si possa estendere anche ad altre scuole e ad altri territori. Ne seguiremo con interesse gli sviluppi.

Chiama CTA