PROGETTO “La mia storia sulla pelle”

“Un tatuaggio è scrivere sulla pelle, ha a che fare con l’identità” Francesco Vadilonga, direttore di CTA

“La mia storia sulla pelle” è il primo concorso fotografico dedicato ai tatuaggi che raccontano storie di adozione e di affido. Al concorso hanno partecipato molti ragazzi e giovani adulti che hanno scelto il tatuaggio come mezzo espressivo per parlare di quanto le proprie radici siano segni indelebili e permanenti, di quanto sia forte il bisogno di connettersi con la propria storia e integrare il passato con il presente per dare continuità alla propria identità. Attraverso foto e parole hanno testimoniato che il tatuaggio ha una funzione più complessa rispetto a quella di decorare il proprio corpo. Significa riscrivere la propria storia, attraversandola con dolore, a partire da quei segni che corrispondono alle proprie ferite.

Dal concorso e dalle riflessioni scaturite è nato il desiderio di dare valore alle storie e a tutti coloro che le hanno raccontate con sincerità e intensità. “La mia storia sulla pelle” è diventata così una mostra fotografica che racconta storie di vita, intrecci e percorsi unici che invitano ciascuno a riflettere sul significato di origini, appartenenza, integrazione e identità.

CONCORSO FOTOGRAFICO

Il concorso è stato realizzato da CTA – Centro di Terapia dell’Adolescenza di Milano con il patrocinio di:

  • Associazione CO.ME.TE.
  • SIRTS (Società Italiana di Ricerca e Terapia Sistemica).
  • CARE Coordinamento delle Associazioni familiari Adottive e Affidatarie in Rete

con il sostegno di: Gaf Comunicazione di Parma, Guz Tattoo di Tradate (VA), Tattolife, Toniatutattoo di Noceto (PR)

Per vedere le foto in gara:

https://www.centrocta.it/la-mia-storia-sulla-pelle-instagram/

https://www.facebook.com/ctaconcorsotatuaggi/

Tra i premi assegnati: un weekend in barca a vela nel mediterraneo, un workshop fotografico, buoni per tatuaggi e una copia del libro Inward: the art of Thomas Hooper.

La cerimonia di premiazione si è svolta il 5 giugno 2019 alle ore 18.00 presso l’Auditorium Cerri di via Valvassori Peroni 56. Qui trovate il reportage fotografico

MOSTRA FOTOGRAFICA

LA MIA STORIA SULLA PELLE: Tracce indelebili sul corpo che raccontano origini, identità e appartenenze di chi vive esperienze di affido e adozione

Mostra promossa da CTA – Centro di Terapia dell’Adolescenza di Milano in collaborazione con Gaf Comunicazione di Parma, Comune di Milano, Biblioteca Valvassori Peroni di Milano

Fotografie e post-produzione di Cristiano Bonassera

La mia storia sulla pelle è tra gli eventi di: Milanophotoweek2019 una settimana interamente dedicata alla fotografia che coinvolge tutta la città di Milano.

Curatela scientifica: Francesco Vadilonga, psicologo psicoterapeuta, direttore di CTA – Centro di Terapia dell’Adolescenza; Mara Desana, psicologa e psicoterapeuta in formazione presso la Scuola Quadriennale di Specializzazione Iris

Referente organizzativo: Sonia Negri di CTA – Centro di Terapia dell’Adolescenza

Progetto allestimento: Gaf Comunicazione di Parma e CTA – Centro di Terapia dell’Adolescenza di Milano

Sede mostra: Biblioteca Valvassori Peroni, via Valvassori Peroni 56, Milano

Periodo: 3 – 15 giugno 2019

Orari: Lunedì 14.30 – 19, Martedì – venerdì 9 – 19, Sabato 10 – 18

Ingresso libero e gratuito

info@centrocta.it, 02 28511150

Chiama CTA