E’ arrivato finalmente il momento di parlare di una nuova collaborazione che diventa pubblica in questi giorni con l’uscita nelle librerie di un albo illustrato per bambini…

 

SI TRASLOCA! Una storia scritta da Sonia Negri e pubblicata da Fabbrica dei Segni nella collana Ko*oK diretta da CTA

 

Ma partiamo dall’inizio.

Fabbrica dei Segni e l’attività editoriale

Fabbrica dei Segni è una cooperativa sociale che ha per scopo quello di avviare e gestire attività produttive che favoriscano l’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati e di persone in situazioni di emarginazione e disabilità, soprattutto con problemi di ordine psicologico/psichiatrico.

Lo fa portando avanti un’attività editoriale, ideando e stampando nella propria sede libri scolastici, giochi, albi per l’infanzia. Tra questi ci sono i libri della collana Ko*oK, albi illustrati che si rivolgono ai più piccoli raccontando le cose che accadono, soprattutto quelle che provocano dolore, che fanno paura e che sono difficili da accettare e affrontare.

CTA e l’importanza della narrazione

CTA, come è noto, si prende cura di bambini, adolescenti e adulti che necessitano di un aiuto in una specifica fase del ciclo di vita. Pone l’attenzione sulle relazioni familiari e sull’importanza della narrazione come strumento che crea uno spazio di condivisione emotiva e aiuta a dare un significato agli eventi più dolorosi e difficili della vita.

 

La collana Ko*oK e l’opportunità di una nuova collaborazione

Eravamo in un momento di tenace ripresa  tra un lockdown e un altro, quando il direttore di Fabbrica dei Segni, Valter Moro, ha proposto a CTA  una collaborazione inaspettata: dirigere la collana Ko*oK. Mettere le nostre competenze a disposizione di un progetto editoriale nato con l’obiettivo di raccontare belle storie che facilitino la comunicazione tra adulti e bambini in maniera semplice e delicata, scegliendo con cura le parole per spiegare eventi dolorosi e situazioni complesse.

Si trattava di un’attività del tutto nuova per CTA, ma l’abbiamo da subito considerata un’ulteriore opportunità per sostenere bambini e preadolescenti che vivono, o hanno vissuto, eventi dolorosi o difficili, che sono spesso complessi da comprendere e ancor più da narrare.

CTA ha accolto con entusiasmo questa proposta e la collaborazione è iniziata.

Il comitato editoriale di CTA

All’interno di CTA è stato costituito un comitato editoriale composto da collaboratori di CTA con competenze e professioni diverse, ma la stessa passione per la letteratura per l’infanzia.

Assunta Greco, educatrice di comunità e scolastica,

Sara Lombardi, psicologa e psicoterapeuta, referente del settore adozione

Sonia Negri, laureata in lettere, ufficio stampa e comunicazione

Caterina Pasculli, psicologa e psicoterapeuta, referente del settore formazione.

 

Il contributo di CTA

Oltre a valutare insieme all’editore le proposte che giungono in casa editrice, il comitato editoriale si occupa di scrivere i contenuti extra che corredano ogni libro della collana. Sono alcune pagine rivolte agli adulti che approfondiscono la tematica affrontata e suggeriscono possibili utilizzi della storia in contesti familiari, educativi o pubblici.

Il comitato editoriale ha anche la possibilità di proporre dei testi per la pubblicazione… ma di questo vi parleremo una prossima volta 🙂

 

Credere nell’uomo e nella sua capacità creativa

Sul sito di Fabbrica dei Segni si legge:

Fabbrica dei Segni è un’impresa sociale che si ispira a questa semplice filosofia di Muhammad Yunus:
“Il social business non chiede profitto e non vuole perdite. Ha obiettivi sociali. Tolte le spese reinveste ciò che guadagna. Non arricchisce nessuno, ma crede nell’uomo e nella sua capacità creativa”.
E’ un po’ come realizzare un sogno, che rende il mondo migliore.

Ringraziamo la Fabbrica dei Segni di aver coinvolto CTA nei propri sogni e nell’impegno di rendere il mondo migliore. Faremo del nostro meglio!

 

 

Call Now ButtonChiama CTA